ANNO SCOLASTICO 2019/2020

High School Program e il Programma ITACA

Cos’è un High School Program?

L’Anno scolastico all’estero

L’High School Program, o Anno scolastico all’estero, è un programma di studio riconosciuto dal MIUR che permette agli studenti dal 14 anni ai 18 anni che frequentano tra il secondo e il quarto anno del ciclo delle scuole secondarie di secondo grado in Italia, di partecipare e frequentare un trimestre, un semestre o un intero anno scolastico all’estero.

Lo studente sarà inserito, per il periodo prescelto e per la destinazione richiesta, presso una scuola di pari grado e di indirizzo similare per la frequenza in un paese Europeo o extra-Europeo.

La conoscenza della lingua, per lo meno di buon livello, diventa elemento fondamentale per poter comprendere al meglio tutte le lezioni e le discipline che saranno oggetto di studio per il periodo di riferimento.

La partecipazione ad un High School Program è aperta a tutti gli studenti che intendano vivere l’esperienza all’estero.


Il Programma ITACA

borse di studio per i programmi High School all’estero

INPS, nell’ambito delle attività sociali rivolte ai figli dei propri dipendenti e di pensionati della pubblica amministrazione che aderiscono al fondo volontario di riferimento, per promuovere la mobilità degli studenti in ambito Europeo, assegna borse di studio per i programmi High School all’estero “ITACA” (trimestrali, semestrali e annuali) in paesi europei ed extra-europei. Il bando di gara per il prossimo anno scolastico 2019/2020, è già in atto e prevede i requisiti e le scadenze di seguito riportate.


Cosa significa vivere un’esperienza all’estero con ITACA e l’High School Program

L’esperienza all’estero rappresenta un’opportunità davvero importante per i nostri ragazzi, se quest’ultima viene inquadrata nell’ambito qualitativo e realmente formativo. Se si tratta di una prima esperienza con un High School Program occorre ricordare che l’impegno che viene richiesto allo studente è ragguardevole: inserirsi in un contesto diverso da quello italiano, comprendere le lezioni in lingua nelle discipline previste dal sistema “straniero”, organizzarsi per i compiti a casa e soprattutto essere in grado di riportare una “pagella” che permetta il re-inserimento nella classe di origine pone una certa attenzione alla scelta del paese e soprattutto alla scelta del periodo di interesse.

Affrontare un trimestre in un paese che abbia un sistema scolastico molto simile a quello italiano, scegliere l’ambiente scolastico più adatto al ragazzo che deve conoscere abbastanza bene la lingua, permette allo studente di superare le difficoltà iniziali e di ritrovarsi, una volta rientrato in Italia,  nel programma svolto dall’Istituto di origine.

Occorre ricordare che al rientro, lo studente dovrà non solo presentare la “pagella” rilasciata dalla scuola straniera, ma effettuare un recupero di quelle materie non svolte, perché inesistenti nel sistema scolastico all’estero, attraverso le procedure che l’Istituto italiano saprà indicare.

Proposte Orange Viaggi per il Programma ITACA


SCUOLE DI RILIEVO IN AMBITO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE

DOCENTI ALTAMENTE SPECIALIZZATI NEL SETTORE

ASSISTENZA DIDATTICA COMPLETA DURANTE IL PERIODO PRESCELTO

SERVIZIO DI GUARDIANSHIP

FAMIGLIE E COLLEGE SELEZIONATI

I 7 step per accedere al beneficio ITACA

Dalla compilazione della richiesta al rientro in Italia


LA DOMANDA PER ACCEDERE AL BENEFICIO “ITACA”

È necessario accedere alla propria area riservata INPS (con il pin dispositivo – leggi bando su come averlo) e compilare in modo completo la domanda online che dovrà essere corredata dall’attestazione ISEE che stabilirà il livello di contribuzione a favore dello studente. È indispensabile, peraltro, che lo studente sia iscritto attualmente al secondo o al terzo anno di una scuola superiore, che abbia conseguito la promozione nell’anno scolastico 2017/2018 e che non sia in ritardo con la carriera scolastica per più di un anno (vedi specifiche nel bando).
La domanda potrà essere presentata a partire dalle ore 12.00 del 16.10.2018 fino alle ore 12.00 del 20.11.2018, specificando la destinazione (intesa tra Europa o Extra-Europa) e il periodo di riferimento (trimestre-semestre-anno scolastico). È concesso altresì presentare una seconda opzione per destinazione e per periodo diversi rispetto alla prima scelta.
Coloro che presenteranno ad esempio una domanda per Europa trimestrale saranno graduati in questa specifica graduatoria secondo i posti disponibili.
Vi ricordiamo che il Bando prevede l’incompatibilità della domanda ad Itaca 2019/2020 se già lo studente abbia usufruito di borsa di studio negli anni precedenti e che in caso di posizionamento nella graduatoria come vincitore, il beneficiario non potrà partecipare ai bandi Super Media 2019/2020 e ai bandi per le vacanze studio all’estero 2019 e 2020.
Vi segnaliamo la necessità di indicare tutte le votazioni delle materie di studio, così come descritto nello STEP 3.


IDENTIFICARE LA SCUOLA, LA DESTINAZIONE, I COSTI E IL COLLOQUIO

Dopo aver effettuato la domanda per Itaca, è necessario sin da subito, procedere alla richiesta ad Orange Viaggi in qualità di Tour operator di riferimento accreditato presso INPS.
Occorre compilare il modulo online nel quale sono richieste alcune informazioni essenziali per elaborare un preventivo, senza nessun impegno, tra le quali l’indirizzo scolastico di appartenenza dello studente, la destinazione e il periodo già richiesto ad INPS per darvi un riferimento dei costi previsti.
È altresì importante ricordare che nell’organizzazione di un HSP è necessario inserire il ragazzo in un contesto scolastico quanto più vicino all’indirizzo della scuola di riferimento, più che considerare la posizione specifica della scuola di studio, al fine di consentire un percorso didattico “estero” quanto meno costruttivo.
INPS, per tutti i dipendenti che già hanno sottoscritto l’adesione al fondo di riferimento al quale contribuiscono, prevede l’erogazione di contributi pari a:

  • fino a 15.000 euro per un anno scolastico svolto in paesi extra-europei (380 borse);
  • fino a 12.000 euro per un anno scolastico svolto in paesi europei (330 borse);
  • fino a 12.000 euro per semestre svolto in paesi extra-europei (310 borse);
  • fino a 9.000 euro per semestre svolto in paesi europei (250 borse);
  • fino a 9.000 euro per trimestre svolto in paesi extra-europei (130 borse);
  • fino a 6.000 euro per trimestre svolto in paesi europei (100 borse).

L’erogazione del contributo massimo previsto è soggetto all’appartenenza alle seguenti fasce ISEE (vedi tabella)

È fondamentale che si sostenga quanto prima e nei modi che saranno richiesti dalla scuola straniera il colloquio in lingua, sia scritto che orale (via telefono), con un tutor/docente incaricato per valutare l’effettiva fattibilità e capacità dello studente di un buon inserimento nella classe dell’Istituto scolastico di destinazione. Peraltro è utile, vista la portata dell’esperienza, avere un sereno confronto tra genitori e studente per comprendere bene l’adattabilità e l’impegno che l’esperienza High School comporta.


PUBBLICAZIONE GRADUATORIE DEGLI AVENTI DIRITTO

L’INPS pubblicherà sul proprio sito istituzionale le graduatorie degli aventi diritto. Ogni graduatoria renderà noti i potenziali vincitori e coloro che sono in coda dopo di essi e che potranno subentrare in caso di mancata conferma degli stessi vincitori. Ogni graduatoria indicherà la destinazione (europea o extra-europea) e il periodo previsto (trimestre-semestre-anno scolastico intero). Sostanzialmente chi avrà scelto come opzione 1 la destinazione europea trimestre, dovrà controllare solo tale singola graduatoria. Similmente, visto che è consentito esprimere una opzione 2, anche la graduatoria di riferimento per la seconda scelta. Non è ovviamente consentito concorrere per graduatorie diverse.
L’elaborazione della singola graduatoria si avrà attraverso quanto descritto all’interno del bando: “(…) Ai fini della formazione della graduatoria di cui all’art. 7, nella domanda dovranno essere indicati tutti i voti conseguiti a giugno nell’anno scolastico 2017/2018, compreso il voto di condotta e ad esclusione della materia “religione”. Dovranno inoltre essere compilati tutti i campi identificativi del relativo ciclo di studi frequentato nell’anno scolastico 2017/2018 e quelli identificativi dell’Istituto scolastico (…)”

Attenzione ad inserire quindi nella fase domanda tutte le votazioni previste dal bando Itaca. Le graduatorie saranno pubblicate entro il 15/01/2019.

AVENTI DIRITTO: COME ACCETTARE IL BENEFICIO

Dal 22/01/2019 al 21/02/2019, per confermare il beneficio, che altrimenti decade, la famiglia avente diritto (vincitore in graduatoria) dovrà produrre, secondo le modalità del bando, la documentazione sulla propria area riservata INPS:

  1. Contratto con unico fornitore di servizi TO che attesti tutti i servizi espressi dal bando;
  2. Presa d’atto della scuola italiana del periodo di studio all’estero;
  3. Vistare tutte le dichiarazioni on line richieste (sempre nella vostra area riservata);
  4. Accettare la delega di pagamento in favore di Orange Viaggi;
  5. Caricare la fattura al 50% o al 100% dell’importo complessivo del pacchetto.

Entro il 25/02/2018 Orange Viaggi, attraverso il proprio accesso al servizio web INPS, accetterà la pratica e darà il proprio nulla osta all’INPS.


Scorrimento delle graduatorie

L’INPS procederà allo scorrimento delle singole graduatorie, non tenendo conto dei potenziali aventi diritto che non avranno caricato i documenti di rito entro il 21/02/2019, due volte: entro il 13/03/2019 e entro il 16/04/2019. INPS fissa per i “ripescati” date diversificate per accettare il beneficio (vedi bando).


L’esperienza all’estero

Dopo aver adempiuto alla fase documentale, lo studente potrà effettuare l’esperienza all’estero, dove sarà seguito in ambito didattico da tutti i docenti delle discipline e da un tutor della scuola.


Il rientro

Al termine dell’esperienza, allo studente sarà rilasciato dalla scuola straniera la “pagella” della sua esperienza all’estero e il nulla osta di rientro alla scuola di origine.

Incompatibilità

Gli esclusi dalla partecipazione al Bando

Il Bando Itaca per l’anno scolastico 2019/2020 prevede l’esclusione dal concorso per coloro che già negli anni precedenti hanno usufruito del beneficio per Itaca.

Inoltre il presente beneficio è incompatibile con la borsa di studio “Super Media” riferito all’anno scolastico 2019/2020 e alla fruizione dei Soggiorni Studio all’estero che saranno finanziati da INPS nelle stagioni estive 2019 e 2020.

Scegli il programma ITACA di Orange Viaggi

Contattaci
Contattaci per un preventivo su misura
Compila il modulo che segue con i tuoi dati e verrai contattato dal nostro staff per un preventivo sulle nostre soluzioni su misura per le tue esigenze

Richiedi informazioni



































Ai sensi e per gli effetti dell'art.4 DPR 445/2000, in relazione al rilascio di dichiarazioni mendaci, dichiaro che le informazioni rese corrispondono a verità e accetto che queste vengano utilizzate unicamente per le finalità per le quali sono state acquisite (D.Lgs. 196/2003 - Codice sulla Privacy)

La parte economica

50% delle quota prima della partenza e 50% al termine dell’esperienza

Pur dovendo anticipare l’intera quota relativa all’esperienza dell’High School Program, Orange Viaggi orienterà il pagamento delle quote che le famiglie dovranno versare in linea con le scadenze previste dal bando, con un 50% del pagamento delle quota prima della partenza e un 50% al termine dell’esperienza, in coincidenza con il saldo previsto dal Bando INPS.

Bando ITACA 2019/2020 – 1.500 contributi per le borse di studio


Numero Borse di studio in Europa
0
Intero anno scolastico
0
Semestre dell'anno scolastico
0
Trimestre dell'anno scolastico




Numero Borse di studio in Paesi extra europei
0
Intero anno scolastico
0
Semestre dell'anno scolastico
0
Trimestre dell'anno scolastico

Bando ITACA 2019/2020 importi massimi erogabili


L’importo massimo di ciascuna borsa di studio è di:


€ 12.000 (Europa) e € 15.000 (Paesi extra europei) per la borsa di studio riferita a un soggiorno di durata pari all’intero anno scolastico 2019/2020
€ 9.000 (Europa) e € 12.000 (Paesi extra europei) per la borsa di studio riferita a un soggiorno di durata pari a un semestre dell’anno scolastico 2019/2020
€ 6.000 (Europa) e € 9.000 (Paesi extra europei) per la borsa di studio riferita a un soggiorno di durata pari a un trimestre dell’anno scolastico 2019/2020





L’importo effettivo della borsa di studio dipenderà poi dal valore ISEE del nucleo familiare di appartenenza, come riassunto nella seguente tabella


Valore ISEE del nucleo familiare di appartenenza
Percentuale di riconoscimento rispetto al valore massimo erogabile

Fino a € 8.000

95%

Da € 8.000,01 a € 12.000

90%

Da € 12.000,01 a € 16.000

85%
Da € 16.000,01 a € 20.000 80%
Da € 20.000,01 a € 24.000 76%
Da € 24.000,01 a € 28.000 72%
Da € 28.000,01 a € 32.000 68%
Da € 32.000,01 a € 36.000 64%
Da € 36.000,01 a € 44.000 60%
Da € 44.000,01 a € 56.000 55%
Oltre € 56.000 o in caso di mancata DSU 50%

Novità sui Soggiorni Studio